Gutenberg – tutti possono contribuire

Gutenberg è il nuovo editor (di testo) per WordPress (dalla versione 5), e anche la causa di molti mal di testa.

C’erano sussurri di un nuovo editor – alcuni articoli e voci nei social media, e gli sviluppatori erano un po ‘preoccupati, , ma a quel punto erano solo voci. Ma il tempo è quasi finito e ora gli sviluppatori stanno iniziando a farsi prendere dal panico.

Allora, è Gutenberg qualcosa da avere paura o qualcosa d’abbracciare?

Blocchi

L’editor Gutenberg si basa su blocchi. Proprio mentre sto scrivendo questo articolo usando l’editor Gutenberg, ogni paragrafo diventa il suo proprio blocco. Prima questo paragrafo, c’era un paragrafo in cui ho semplicemente scritto “Blocchi” perché lo intendevo come sottotitolo. Per cambiare da un blocco di paragrafo a un blocco di sottotitolo avevo solo bisogno di un paio di clic. I blocchi possono essere spostata su e giu cliccando un pulsante che sul sinistra, ma sono sicura che il piano e per drag e drop (Trascina e rilascia).

Più di un editor di testo

La cosa spaventosa con Gutenberg è l’enormità del cambiamento. Non è un semplice editor di testo come quello precedente, ma è un editor di contenuti. Il piano è quello di riunire diverse parti di WordPress per un’esperienza senza interruzione. Gli sviluppatori plug-in possono creare blocchi che possono sostituire gli shortcode (come [[my-shortcode]]) e i widget, rendendo il processo più veloce perché è possibile rimanere sulla stessa pagina.

Tutto ciò significa che la maggior parte degli sviluppatori di plug-in di WordPress vorranno includere opzioni per questi blocchi negli aggiornamenti futuri.

Problemi iniziali

Ho installato e attivato il plugin Gutenberg su una versione di WordPress 4.9.8. Ho provato per qualche ora ma presto ero un po’ confuso e poi ho notato un plugin che non funzionava e quindi l’ho disattivato.

In seguito ho letto le domande frequenti (faq) su wordpress.org, e ho iniziato a sentirmi male per essermi arreso così presto. Particolarmente quando ho letto:

As an open-source project, we believe that it is critical for WordPress to continue to innovate and keep working to make the core experience intuitive and enjoyable for all users. As a community project, Gutenberg has the potential to do just that, and we’re excited to pursue this goal together. If you’d like to test, contribute, or offer feedback, we welcome it here.

Gutenberg FAQ, WordPress.org

Tradotto: Come progetto open source, crediamo che sia fondamentale per WordPress continuare a innovare e continuare a lavorare per rendere l’esperienza di base intuitiva e piacevole per tutti gli utenti. Come progetto comunitario, Gutenberg ha il potenziale per fare proprio questo, e siamo entusiasti di perseguire questo obiettivo insieme. Se desideri testare, contribuire o offrire feedback, diamo il benvenuto qui.

Quindi, per la seconda volta, ho attivato il plugin Gutenberg e ho deciso di scoprire la causa del problema che avevo notato prima. Alla fine, ho scoperto un plugin che era la causa del problema e ho inviato un messaggio al loro team di supporto. Un piccolo contributo, ma che mi aiuta e spero che possa aiutare gli altri.

In questo momento (settembre 2018) ho deciso di non incoraggiare i miei clienti a installare Gutenberg Editor immediatamente, ma invece di informarli della sua esistenza e – quando c’è tempo – di installarlo e attivarlo con loro quando possiamo verificare eventuali problemi.

La strada da fare

Roma non è stata costruita in un giorno, ed è certo che Gutenberg avrà problemi, ma il team di WordPress apporta continuamente cambiamenti e miglioramenti, ma ci vorrà tempo e supporto da parte di tutti coloro che utilizzano WordPress.

Come utenti di WordPress siamo tutti responsabili per il suo futuro. Tutti noi possiamo contribuire facendo sapere alle persone coinvolte di eventuali problemi per migliorare e far crescere il prodotto.

Questo non significa che quando hai una scadenza ravvicinata devi controllare allo stesso tempo il modo in cui funziona Gutenberg, ma solo quando hai un momento libero per provarlo su un sito web per i test. In questo modo puoi abituarti e prepararti a quando Gutenberg è una parte di WordPress predefinita, e se tu trovassi problemi potresti farlo sapere a qualcuno.

E forse possiamo vedere i veri vantaggi di blocchi e come possono formare parte della storia del CMS numero 1 nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top